Download Come Giuda. La gente comune e i giochi dell'economia by Giacomo Todeschini PDF

By Giacomo Todeschini

Show description

Read Online or Download Come Giuda. La gente comune e i giochi dell'economia all'inizio dell'età moderna PDF

Similar italian_1 books

Queer Italia: Same-Sex Desire in Italian Literature and Film

Queer Italia gathers essays on Italian literature and movie, medieval to trendy. The volume's chronological association displays its goal to outline a queer culture in Italian tradition. whereas absolutely cognizant of the theoretical hazards inherent in trans-historicizing sexuality, the individuals to this quantity percentage an curiosity in probing the multi-form dynamics of sexual wants in Italian texts in the course of the centuries.

Additional info for Come Giuda. La gente comune e i giochi dell'economia all'inizio dell'età moderna

Example text

Già nei Vangeli di Matteo e Marco, del resto, l’accordo di Giuda con i sacerdoti per fissare un prezzo al tradimento segue immediatamente il conflitto intorno all’apparente sperpero della «Maddalena». Qui il testo, non esplicitamente tuttavia, sembra raccordare l’incomprensione (non di Giuda, in questo caso, ma di alcuni apostoli) del vero valore dell’unguento pregiato sparso dalla donna con il tradimento di Giuda. Quasi che una forma di incomprensione «comune» e, nella sostanza, incolpevole del comportamento economico eccezionalmente intuitivo di «Maddalena» dovesse poi, di necessità, tradursi nella svendita – da parte di Giuda, il peggiore – del sacro Valore del Cristo.

La sua apparente natura di apostolo[22] si rivela, all’atto del tradimento ossia della compravendita del Cristo, una falsa natura: non c’è sale in lui, o quello che c’è è appunto privo della virtù di «condire» il prossimo, e cioè di cristianizzarlo, perfezionarlo e curarlo. Poiché, d’altra parte, il testo evangelico sugli apostoli «sale della terra» si concludeva affermando che, se la virtù di quel sale si perdeva, esso, da oggetto inutile, avrebbe dovuto «essere gettato fuori e calpestato», Cromazio, come poi altri dopo di lui, potrà riferire l’intero discorso a chi si comporta come Giuda.

Nel Vangelo di Luca, invece, è il fariseo Simone a ritenere che l’unzione sia cosa fuori luogo («pensò fra sé: – Se costui fosse un profeta, saprebbe chi e che specie di donna è costei che lo tocca: una peccatrice»). In questo caso la disapprovazione riguarda non tanto lo «spreco» di una ricchezza, ma l’impurità di colei che, per onorare una Persona sacra, la tocca. Queste diverse narrazioni vengono rielaborate dal Vangelo di Giovanni che, in certo modo, tende tuttavia a unificarle: è Giuda che, secondo Giovanni, biasima la «Maddalena» per quello che ai suoi occhi è uno sperpero; al tempo stesso, secondo Giovanni, «Maria» servendosi di un olio profumato e prezioso unge, stando alla versione di Luca, «i piedi di Gesù» per asciugarli quindi «con i suoi capelli».

Download PDF sample

Rated 4.93 of 5 – based on 16 votes